Views
5 months ago

Annuario 2017

  • Text
  • Crociera
  • Regata
  • Barca
  • Dinette
  • Solovelanet
  • Prezzo
  • Cantiere
  • Larx
  • Dislocamento
  • Navigazione

BENETEAU Bénéteau è

BENETEAU Bénéteau è il maggiore cantiere dell’omonimo gruppo, che ha un fatturato annuo intorno al miliardo di euro. Nel gruppo ci sono diversi cantieri che si occupano di barche a vela, Jeanneu, CNB, Lagoon. I due maggiori sono Bénéteau e Jeanneau, dove Bénéteau è l’anima innovativa e un po’ estroversa e Jeanneau è l’anima un po’ più tradizionale del gruppo. Entrambi questi cantieri da qualche anno si sono dedicati anche alla produzione di barche a motore. Le loro dimensioni li pongono su un piano molto diverso da tutti gli altri cantieri, si consideri che la produzione del cantiere Bénéteau si conta in migliaia di unità, mentre quella della Dufour non arriva alle 400 barche l’anno. La prima ricaduta di questa disparità si ha sulla possibilità di ricerca e sviluppo della Bénéteau. Se nell’ufficio sviluppo di un cantiere di medie dimensioni lavorano due, a volte tre ingegneri o architetti, negli uffici di sviluppo e ricerca Bénéteau lavorano decine di persone. La Bénéteau negli ultimi tempi ha deciso che era ora di tornare a interessarsi di barche performance. Per farlo non ha contattato un architetto per chiedere un progetto, ma ha creato un’unità operativa a Nantes, a capo della quale ha messo il suo direttore della produzione e sotto di questo dodici esperti in materia, un cantiere dedicato solo alla ricerca per creare il miglior performance dei prossimi anni. Ciò fa ben capire la differenza tra questo cantiere e gli altri. Al momento la Bénéteau ha in catalogo quattro gamme di barche più due monotipi. La gamma più importante sulla quale la Bénéteau, come ci ha dichiarato il suo direttore generale Carla Demaria, vuole mantenere la massima attenzione è quella degli Oceanis. Si tratta di barche da crociera comode e facili da portare, a questa si affianca la gamma dei First della quale al momento fanno parte solo due modelli, ma che si ritiene sarà rilanciata quanto prima. Nuovissima è la gamma degli Ocean Yachts. Nel 2016 è stato presentato il primo modello, l’Ocean Yacht 62, al quale seguiranno altri due modelli più grandi. In ultimo, la gamma dei Sense, questa è un’intuizione dell’ufficio marketing della Bénéteau che ha compreso molto prima di altri che c’era una nicchia di mercato che voleva delle barche comode con alcuni elementi precisi come la dinette molto alta e un passaggio dinette pozzetto comodissimo. A questa nicchia la Bénéteau ha fornito un prodotto che poteva incontrare le esigenze di quel particolare armatore, un successo che vede centinaia di Sense in giro per il mondo. Ocean Yacht 62 Oceanis 382 Sense 51 Gamme e modelli Modello pag. tipo Gamma Sense Sense 51 novità 153 C Sense 57 novità 162 C Gamma Oceanis Oceanis 35.1 108 C Oceanis 38.1 novità 117 C Oceanis 41.1 129 C Oceanis 45 139 C Oceanis 48 144 C Oceanis 55 156 C Oceanis 60 164 C Gamma First First 20 92 CR First 25 94 CR Gamma Ocean Yacht Ocean Yacht 62 novità 166 CR BENETEAU 48 www.solovela.net

CNB 76 CNB La CNB non è un cantiere molto conosciuto in Italia, ma in Europa riscontra un ottimo successo sino a essere uno dei maggiori produttori di maxi da crociera al mondo. Il suo ultimo modello, il CNB 76, nel breve arco di due anni dal suo lancio ha venduto 20 esemplari, il doppio di quanto vende un cantiere di media grandezza nello stesso arco di tempo. Il suo successo risiede nella qualità del prodotto, che è perfettamente proporzionata al suo prezzo, e nel design che risulta importante, ma allo stesso tempo molto fruibile. Il cantiere nasce nel 1987 e nel 1992 viene acquistato dal gruppo Bénéteau che lo colloca negli stessi stabilimenti della Lagoon, il maggiore produttore mondiale di catamarani anch’esso parte del gruppo Bénéteau. Parte della dirigenza del cantiere è operativa su entrambi i brand e questo fa sì che la CNB possa usufruire pienamente dei vantaggi offerti dall’imponente struttura di ricerca del gruppo. La gamma del cantiere è composta da quattro modelli, due realizzati, il CNB 60 Bordeaux e il CNB 76, e due in via di realizzazione, il CNB 66 e il CNB 92. Il CNB 60 Bordeaux è stato il primo modello prodotto dal cantiere ed è stato disegnato da Philippe Briand, un architetto fra i più noti nel mondo dei superyacht, che ha realizzato le linee d’acqua e lo stile dello scafo, e dallo studio Hugon Couedel Design, che ne ha curato lo stile degli interni. A questo è seguito il CNB 76 che al momento, come abbiamo detto, rappresenta la barca più venduta nella sua categoria, anche questo disegnato da Philippe Briand per quanto riguarda le linee d’acqua e lo stile dello scafo e da Jean-Marc Piaton per il design degli interni. Mentre scriviamo è in via di costruzione il nuovo CNB 66 che andrà a colmare il gap tra il 60 e il 76. A questo seguirà, nel 2018, il CNB 92, l’ammiraglia del cantiere. La CNB realizza per le sue imbarcazioni un numero cospicuo di layout dai quali partire per costruire la barca più vicina possibile a tutte le esigenze dell’armatore. Da circa due anni la barca è importata in Italia dalla Marina Charter, una società che rappresenta diversi marchi del gruppo Bénéteau. CNB 66 Gamme e modelli Modello pag. tipo CNB 60 Bordeaux 165 CR CNB 76 171 CR CNB www.solovela.net 49

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35