Views
3 months ago

CHARTER 2017

  • Text
  • Charter
  • Barca
  • Porto
  • Fondale
  • Posti
  • Basi
  • Barche
  • Croazia
  • Costa
  • Grandi

44

44 www.solovela.net

Dove Turchia, il paradiso perduto www.solovela.net di Gianfranco Malfatti La Turchia è uno dei luoghi più belli che si possano visitare durante le vacanze in barca. Le persone sono molto educate e socievoli, i marina maggiori sono particolarmente belli e superiori alla maggior parte dei nostri marina con costi più bassi. Le rade sono profonde e perfettamente riparate. In mezzo alle bellezze naturali di questa terra troviamo anche quelle archeologiche, che a volte sbucano dal mare sotto la chiglia della nostra barca. Insomma, la Turchia è un paradiso terrestre per noi velisti, ma purtroppo in questo periodo presenta un certo livello di pericolo. Lungo le coste la situazione è sotto controllo e non si registra alcun incidente; l’attività dei caicchi procede come sempre e anche il noleggio, seppur in deciso calo, non è stato disturbato da alcun evento cruento. Inutile però nascondere che ci sono dei problemi e questi sono di due tipi: da una parte c’è il forte flusso di migranti nella zona di Kos, l’isola greca davanti alle coste turche, un flusso intenso e drammatico che male si concilia con la presenza delle barche da diporto. Il secondo è la difficile situazione politica interna. Una parte della popolazione, quella curda, per anni discriminata e perseguitata dal governo, è sul limite della rivoluzione armata. In questa situazione già di per sé compromessa e instabile, si inserisce l’ISIS, che continua a fare attentati sul territorio turco senza che l’intelligence del paese mediterraneo riesca contenerne l’effetto devastante. Infine c’è la smisurata voglia di potore del premier Ergodan che sta conducendo la nazione verso la dittatura. Tutti elementi che possono sfociare in situazioni violente dove i turisti sarebbero i bersagli preferiti. L’anno scorso ci siamo limitati a sconsigliare di raggiungere le basi d’imbarco transitando per Instambul, quest’anno, dopo il referendum costituzionale e l’inasprirsi della situazione del paese ritenitamo che si debba consigliare di rinunciare alla vacanza in Turchia. La situazione è in rapido cambiamento ed è imprevedibile. 45

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35