Views
6 months ago

CHARTER 2017

  • Text
  • Charter
  • Barca
  • Porto
  • Fondale
  • Posti
  • Basi
  • Barche
  • Croazia
  • Costa
  • Grandi

Fu l’inizio di

Fu l’inizio di un’epoca: da villaggio di pescatori divenne prima, durante gli anni Sessanta e parte dei Settanta, luogo per un turismo di nicchia, meditativo e al contatto con la natura. Gradualmente si andò poi trasformando, soprattutto con il boom degli anni Ottanta, nella meta preferita del jet set francese e poi internazionale. Oggi resta una destinazione prediletta per il turismo di lusso, per i nuovi ricchi, forse un pubblico meno raffinato, ma il fascino dei luoghi resta di grande impatto. Il porticciolo di Saint-Tropez è un approdo protetto anche durante i più forti colpi di Mistral e non presenta particolari traversie. Le Lavandou Originariamente era solo un piccolo borgo di pescatori, frequentato magari da qualche curioso viaggiatore, oggi è una meta turistica estiva, un grazioso comune di 5837 abitanti che in estate vede lievitare la sua popolazione. Dotato di un buon porto turistico, può essere un approdo ideale per chi la sera non resiste alla tentazione di sbarcare per godersi un buon vino e la cucina tipica di questi luoghi. Famoso anche per il suo litorale lungo oltre 10 chilometri con la tipica sabbia fine e chiara della Costa Azzurra. Le Îles d’Hyères Si tratta di un piccolo arcipelago a ovest di Saint-Tropez, la cui isola più grande e nota è Porquerolles. L’arcipelago prende il nome dall’omonima cittadina situata sulla costa. Le altre isole meta dei turisti sono Port-Cros e l’Île du Levant, la prima di queste due è sede di un parco marino di grande rilevanza. Non è da meno l’attenzione per la salvaguardia sull’isola di Porquerolles. Vige il divieto della circolazione delle automobili, quello di edificare, campeggiare e fumare all’aperto, tutto per rispettare e proteggere l’equilibrio di questi posti. La costa Nord di Porquerolles è caratterizzata da spiagge di sabbia chiara e fine, più aspra e selvaggia la costa Sud caratterizzata da ripide scogliere. Le spiagge più accessibili di Port-Cros sono invece situate sul suo profilo settentrionale. Uno scorcio di costa di una delle isole dell’arcipelago di Hyères sito davanti all’omonimo comune in Provenza 88 www.solovela.net

Molto più particolare il contesto dell’Île du Levant. Stretta e lunga 8 chilometri, quasi tutta la sua superficie è occupata dalla Marina militare e l’accesso non è consentito. La punta nord-occidentale è invece libera e vi ha sede il villaggio naturista di Héliopolis. Il villaggio, una piccola piazza e poco altro, si anima nel periodo estivo con il turismo naturista e non. Mete ideali sono Plage des Grottes e Plage de Sable Levant, la prima delle quali dedicata ai nudisti. Sulle isole non sono presenti approdi di assoluto riparo, in caso di forte Mistral è opportuno dirigersi verso il porto di Hyères. L’arcipelago è invece l’ideale per escursioni giornaliere da vivere in numerosi ancoraggi: si potrà godere di spiagge chiare e acque cristalline o noleggiare una bici per visitare i piccoli insediamenti presenti. La città di Hyères, situata sulla penisola di Giens, può essere un’ulteriore meta per una sosta di qualche notte, alla scoperta del suo centro storico o per sfruttare la forte brezza diurna che attira sulle spiagge un gran numero di surfisti e kiter. Quanto costa il charter in Costa Azzurra: noleggio e posto barca in transito Diamo adesso uno sguardo ai potenziali costi di una vacanza in charter lungo la Costa Azzurra, ipotizzando di voler realizzare la nostra crociera durante il mese di agosto, quindi in periodo di alta stagione per le tariffe di noleggio. La cifra media minima che spenderemo per noleggiare un 30 piedi con oltre cinque anni di vita, per una settimana, è di circa 1700 euro, skipper e costi extra esclusi. Per un 40 piedi i prezzi minimi medi partono da 4500 euro, skipper e costi extra non inclusi: il prezzo varia anche significativamente in base al modello e all’anno di costruzione. Per un 50 piedi si va dai 5500 euro a settimana a salire, le variazioni di tariffe seguono sempre i medesimi criteri. Per un catamarano di 40 piedi il budget minimo necessario al noleggio nel mese di agosto non sarà inferiore ai 6500 euro a settimana se il modello scelto non è di ultima generazione. Per un cat nuovo dai 55 piedi in su, in altissima stagione, le tariffe medie partono dai 20.000 euro per settimana. Al costo di noleggio vanno poi aggiunte le spese di ormeggio nei vari porti, qualora non sia prevista la sosta in rada. La media generale del posto barca in transito nei porti francesi è più bassa rispetto a quella italiana, prendendo sempre in considerazione l’alta stagione. Per un monoscafo di 12 metri a vela la forbice di prezzo nel mese d’agosto va dai 40 ai 60 euro a notte. Il più caro sembra essere il porto di Saint-Tro- www.solovela.net In alto Fort Royal sull’isola Marguerite, davanti a Cannes. In seconda posizione, l’Isola Marguerite. In terza, una vista del borgo di Saint Tropez e sotto, il suo porto 89

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35