Views
3 months ago

SVN 34

  • Text
  • Barca
  • Barche
  • Vela
  • Regata
  • Mare
  • Essere
  • Grande
  • Cantiere
  • Sempre
  • Mondo

Quanto ne sappiamo di

Quanto ne sappiamo di vela Solovelanet ha posto delle domande a 10.000 dei suoi lettori, ecco un quadro del sapere di vela dei velisti italiani di Nadia Allera A ottobre scorso SolovelaNet ha inviato a 10.000 lettori un questionario con una serie di domande atte a stabilire la preparazione velica media dei velisti italiani, o meglio dei lettori della rivista. In trenta giorni ci sono arrivati 2754 formulari compilati, un numero più che sufficiente a trarre delle conclusioni statistiche. Le domande, 20 in tutto, erano a risposta libera. I risultati da una parte sono stati molto positivi: il 19% ha dato una risposta giusta ad almeno 18 domande su 20; il 24% ha dato una risposta corretta ad almeno 14 domande su 20; il 38% ha dato una risposta corretta ad almeno 8 domande su 20; il 14% ha dato una risposta corretta ad almeno 5 domande su 20 e un ultimo gruppo, pari al 5%, non è riuscito a dare una risposta corretta a 5 domande su 20. Dunque un ristretto gruppo di persone ha una buona preparazione, in molti casi eccellente con 20 risposte corrette su 20, una parte più ampia ha una conoscenza buona, ma limitata ad alcune materie: c’è chi ha risposto a tutte le domande di normativa e poi ha confuso l’abbattuta con la strambata o chi ha confuso il pan-pan con il sécurité, e poi ha descritto perfettamente la Longitudine. Questi due gruppi, che nell’insieme possiamo definire ben preparati, rappresentano il 43% del totale, una percentuale elevata che ci ha sorpreso positivamente. Attesa era la percentuale intorno al 40% di persone con una conoscenza limitata. Inatteso, invece, un numero così elevato (19%) di persone che di mare non sanno nulla, gli ultimi due gruppi. Nel questionario c’erano alcune domande che presumevano una conoscenza elementare di nozioni generali, come il quesito “Cosa è un’abbattuta?” al quale hanno risposto in modo errato 130 persone. 22 www.solovela.net

Le 5 peggiori risposte 1) SVN - Perché si prende la patente nautica a motore. Lettore - Per portare i cabinati, perché questi hanno il motore ausiliario, la patente a vela si prende per portare le derive perché queste sono senza motore. 2) SVN – Cos’è un’abbattuta. Lettore - Piatto tipico siciliano fatto con la ricotta di capra. 3) SVN - La differenza tra Mayday e Pan Pan. Lettore - Il Mayday si da quando qualcuno è in pericolo di vita perché c’è urgenza, il Pan Pan quando la persona è morta perché non c’è più urgenza. 4) SVN – Quando è opportuno che lo skipper faccia indossare i giubbotti salvagente. Lettore - Quando viene a lui indicato dalla capitaneria tramite V.H.F. 5) SVN - Cosa indica il numero 153. Lettore - Il canale V.H.F. per il soccorso . 14% - 5/20 5 % - < 5/20 19% - 16/20 24% - 12/20 38% - 8/20 Un numero molto elevato di persone ha risposto correttamente ad almeno 16 domande su 20, 19%. Dal momento che diverse domande non erano semplici e nell’insieme le 20 domande toccavano diversi campi, dalla tecnica alla normativa, si può dire che il livello medio di preparazione del velista italiano non è basso. Nei dati si trova la percentuale, il numero minimo di domande a cui il lettore ha risposto, seguito dal totale delle domande fatte (20). Dove è riportato il simbolo di minore

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35