Views
5 months ago

SVN 34

  • Text
  • Barca
  • Barche
  • Vela
  • Regata
  • Mare
  • Essere
  • Grande
  • Cantiere
  • Sempre
  • Mondo

News barche Antilia 24.4

News barche Antilia 24.4 Oyster 595 L ’Antila 24.4 è il restyling di uno dei modelli di maggior successo del cantiere polacco. Il restyling ha comportato la rivisitazione di tutti gli interni, che ora sono molto più piacevoli, moderni e leggeri. Dopo l’Antila 26 e 33, che in Italia stanno già riscuotendo un notevole interesse da parte del pubblico per la loro comodità e il prezzo basso, anche l’Antila 24.4 è destinato ad avere la sua parte di successo. È una piccola barca da 7,35 metri con 4 + 2 posti letto di cui 2 nella V di prua, 2 nel matrimoniale di poppa, e 2 posti che possono essere ricavati dai divani della dinette. L’Antila 24.4 dispone inoltre di un cucinino insolitamente grande per una barca di queste dimensioni e di un bagno separato con il sanitario che può essere chimico o nautico a seconda della scelta dell’armatore. Le finiture sono di buon livello e la barca si presenta molto bene. L’armo velico prevede un albero abbattibile per il trasporto via fiume, infatti in Polonia, dove nasce la barca, si usa molto navigare sui canali, per questo quasi tutte le barche hanno degli alberi che si possono facilmente abbattere in coperta, cosa che da noi è comoda ai fini del trasporto su carrello. La deriva è retrattile, il che permette alla barca non solo di essere carrellata con comodità, ma anche di poter entrare in qualunque porto per quanto il suo pescaggio sia limitato. Il suo costo è di 25.000 euro + IVA. Scheda tecnica Lft m 7,35 Larghezza m 2,70 Pescaggio m 0,32/1,36 Prezzo € 25.000 Il cantiere Oyster, dopo aver varato il suo nuovo 675, ha annunciato la costruzione di un nuovo modello: l’Oyster 595 per la gamma G6. La barca è disegnata dallo studio Humphreys Design che è partito dai concetti sviluppati per l’Oyster 100 adattandoli alle misure più contenute di questo 59 piedi. Tuttavia la barca, al contrario di quanto accade per il 100 piedi, è stata disegnata con l’idea che a utilizzarla siano armatori appassionati di vela desiderosi di condurre loro stessi la barca, ma che desiderano avere a bordo uno o due aiuti che possano togliere loro l’onere dei lavori più pesanti. Il nuovo modello, come detto, appartiene alla gamma G6 che non è altro che la sesta generazione di barche Oyster. Oyster divide le gamme della sua produzione per generazioni, ma queste non si sviluppano su un ordine cronologico, ma su gruppi concettuali. I modelli della sesta generazione seguono alcuni concetti stabiliti per l’ultima generazione Oyster, ma ciò non esclude che il cantiere crei dei modelli G5, ovvero barche della quinta generazione, perché queste rispondono ad altri concetti e ad altre esigenze dell’armatore. Il 595, che ha una lunghezza di 18,14 metri, appena 14 centimetri sotto i 60 piedi, è proposto in quattro layout diversi che si differenziano per: numero di cabine, 2 o 3 più cabina marinaio a letti a castello posta sulla murata di dritta di fianco alla sala macchine; la posizione della cabina armatoriale, che può essere a poppa, caso in cui è molto grande e si sviluppa a tutto baglio, o a prua, dove è necessariamente più piccola, ma permette la creazione di un garage di poppa molto grande. www.solovela.net 26 www.solovela.net 26

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35