Views
3 months ago

SVN 34

  • Text
  • Barca
  • Barche
  • Vela
  • Regata
  • Mare
  • Essere
  • Grande
  • Cantiere
  • Sempre
  • Mondo

Il colore della sabbia

Il colore della sabbia di Nadia Allera Chi va in barca sa che le spiagge hanno i colori più diversi, si va dal bianco candido al nero carbone. Prima o poi viene da chiedersi perché il colore della sabbia varia così tanto. La risposta è semplice, dipende da quello che c’è nei fondali dove, attraverso l’erosione e il rotolamento determinato dalle correnti, la sabbia si forma. Alle Eolie la sabbia è nera, e come potrebbe essere diversamente visto che il fondale è formato per la maggior parte da rocce di basalto, risultato di millenni di eruzioni? Ma se mai ci verrà voglia di fare una capatina in Pacifico, alle Hawaii troveremo la spiaggia di Papakolea, dove la sabbia è verde acceso, tanto che sembra di camminare su un manto di bottiglie verdi polverizzate. A rendere la spiaggia di Papakolea così verde è un materiale che si trova in abbondanza un po’ dappertutto, ma che in quella zona di mare è particolarmente presente, si tratta dell’Olivina, un minerale che ha anch’esso a che fare con i vulcani. Alcune spiagge, poi, sono bianche, molto bianche o anche bianchissime come Hyams Beach, in Australia, che è considerata la spiaggia più bianca del mondo. Perché si crei una spiaggia bianca occorre che nei fondali si trovino quarzi bianchi o trasparenti in abbondanza. Sempre i quarzi sono i responsabili della maggior parte delle spiagge rosa e rosse. 8 www.solovela.net

la vita del mare www.solovela.net 9

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35