Views
3 months ago

SVN 35

  • Text
  • Pardo
  • Design
  • Komatar
  • Amel
  • Carboway
  • Telematico
  • Ormeggio
  • Boats
  • Race
  • Morire
  • Race
  • Performance
  • Rimini
  • Tragedia
  • Soleil
  • Alternatore
  • Rigging
  • Barca
  • Barche
  • Planamente
Il numero di SVN che vi accompagnerà nella prima parte dell'estate. Tanti articoli e nuove rubriche

Cantiere del Pardo Il

Cantiere del Pardo Il caso del Grand Soleil 34 Uno scoop di un giornale tedesco ha rivelato l’esistenza di un nuovo modello del Cantiere del Pardo, un 34 piedi molto tirato pensato per le regate d’altura suscitando sorpresa e facendo nascere domande alle quali Solovelanet ha cercato e trovato le risposte di Maurizio Anzillotti www.solovela.net

Fabio Planamente Nelle prime settimane di maggio, una fuga di notizie su di una rivista specializzata tedesca, da Solovelanet subito rilanciata, ha costretto il Cantiere del Pardo a uscire allo scoperto con un suo progetto che avrebbe preferito tenere nascosto sino alla sua realizzazione: un nuovo 34 piedi veloce che sfiora il racer. Pozzetto largo con panche corte e timone a barra, tughino stretto, carena larga e piatta, una barca cattiva e, come tutti i modelli del cantiere di Forlì, bella. Al contrario degli ultimi modelli, che sono stati realizzati da due studi di grande esperienza come Felci Design e Marco Lostuzzi, questa barca è disegnata da un giovane studio emergente di La Spezia, lo Skyron. Composto da quattro ragazzi, Lo Skyron si è distinto per alcuni disegni di Mini 650. La notizia ha preso tutti alla sprovvista e ha suscitato diverse domande, prima tra le quali: perché il Cantiere del Pardo si è impegnato a realizzare una barca decisamente orientata alla regata e di una misura sulla quale non riuscirà mai a fare margine? Operazioni di questo tipo, di solito, hanno una motivazione nel marketing. Ci sono diversi cantieri che usano barche di questo tipo per mettersi in evidenza soprattutto su mercati dove non hanno intenzione d’investire in pubblicità. Una di queste operazioni è quella di Italia Yachts, che qualche anno fa ha realizzato il 9.98 fuoriserie, una barca molto tirata con la quale è riuscito a conquistare due mondiali ORC e diversi altri podi di livello nazionale e internazionale. Italia Yachts è un cantiere molto più giovane e molto più piccolo del Cantiere del Pardo, ma costruisce barche che in più occasioni hanno rappresentato la concorrenza del Pardo. Viene quindi istintivo pensare che l’operazione Grand Soleil 34 possa essere una risposta al successo del 9.98 che ha introdotto Italia Yachts in mercati dove difficilmente il marchio sarebbe potuto entrare altrimenti. www.solovela.net 43

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35