Views
4 months ago

SVN 36

  • Text
  • Barca
  • Vento
  • Vela
  • Essere
  • Poppa
  • Barche
  • Gennaker
  • Jeanneau
  • Mare
  • Grande
SVN Solovelanet è la prima rivista di vela ad essere nata in ambiente digitale. I suoi argomenti sono, tecnica di navigazione, regate, mercato barche, viaggi. La rivista è gratuita.

Il problema della

Il problema della bandiera Rimanere fedeli alla bandiera italiana non è facile e molti anche se a malincuore l’abbandonano per bandiere meno complicate e più economiche, tra queste la bandiera di Malta Marco D’Agliano Cultore di Diritto della Navigazione presso l’Università di Macerata RUBRICHE Ma è proprio vero che issarla a bordo la nostra bandiera comporti problemi amministrativi e di sicurezza di non poco conto? I canti delle Sirene (intesi come le bandiere di altri paesi) ci portano a verificare se rivolgendoci a stati a noi vicini alcuni adempimenti possano essere superati e in alcuni casi addirittura evitati. Intanto prendiamo atto che con la Circolare n .U0042645 del 12-05-2014 emanata dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, per quanto riguarda la sicurezza della navigazione, le unità devono adeguarsi unicamente alle norme del paese di bandiera. Qui di seguito vediamo, a titolo di esempio, quali procedure devono essere seguite per iscrivere un’imbarcazione a Malta : Qualsiasi cittadino europeo, può registrare un natante sotto la bandiera maltese. Tuttavia, un cittadino europeo non residente a Malta, deve nominare un agente (un suo rappresentante) residente a Malta. I natanti possono essere registrati anche se ancora in costruzione o in attesa di essere completati. I natanti con più di 15 anni di età, ma entro i 20, saranno sottoposti ad ispezione dall’autorità di bandiera prima della registrazione temporanea oppure entro un mese da quest’ultima. Un natante può ottenere un certificato temporaneo valido per un periodo di 6 mesi, prorogabile su richiesta. Per la registrazione temporanea del natante si devono presentare una serie di documenti che vanno dalla fotocopia del documento del richiedente sino alla ricevuta di avvenuto pagamento delle imposte di registrazione iniziali e della tassa di stazza annuale. Una decina di documenti di facile reperimento, dopo di che, la barca viene registrata entro le 48 ore dalla consegna dei documenti. Se poi dalla registrazione temporanea si vuole passare a quella permanente, si devono aggiungere altri documenti che dimostrino l’omologazione della barca, tra questi, la cancellazione della barca dai registri italiani e l’assenza di ipoteche. Tralasciando volutamente la fiscalità adottata a Malta , ciò che salta agli occhi di un diportista che acquista in Italia un’imbarcazione sono le sole 48 ore entro le quali si riceve la Licenza di Navigazione ,rispetto ai nostri 20 giorni previsti dalla legge . Mi astengo, come è giusto che sia dal dare giudizi in merito, per questo ritengo opportuno che sia l’armatore a fare le proprie valutazioni , e se possibile anche le nostre Autorità Marittime. 46 www.solovela.net

www.solovela.net 47

MAGAZINES NETWORK SVN

SVN 36
MAXI 3
SVN 35
MAXI 3
SVN 36
SVN 35